Arrampicata sportiva per  ragazzi e adulti dello spettro autistico

PREMESSA METODOLOGICA

Le persone con autismo hanno peculiari funzionamenti, è quindi inevitabile pensare, progettare, creare opportunità e interventi educativi adeguati, nel rispetto dei criteri di individualità e prevedibilità.

Autismo è presenza di difficoltà comunicative, di difficoltà di comprensione dei codici sociali, anomalie comportamentali motorie o verbali stereotipate, di routine rigide, di modelli di comportamento ritualizzati o interessi limitati e, non ultimi, di percezioni e funzionamenti sensoriali insoliti.

 

FINALITÁ e OBIETTIVI

Obiettivi generali:

Dare la possibilità a giovani e adulti con autismo o afferenti lo spettro autistico di fare esperienze sportive con coetanei e adulti in vari contesti, sperimentarsi senza le figure genitoriali, sperimentarsi in spazi esterni, assumere comportamenti e abilità sociali sempre più adeguati in situazioni collettive.

Sperimentare le basi dell’arrampicata sportiva in palestra.

Obiettivi specifici dell’attività di arrampicata

-imparare nuovi compiti motori generali o specifici

-potenziamento della muscolatura delle braccia, del tronco e di tutta la muscolatura posturale

-incremento della coordinazione tra arti superiori e inferiori

-potenziamento della forza

-ampliamento della scioltezza articolare 

-incremento dell’equilibrio-sviluppo e potenziamento di autocontrollo

-sperimentazione e superamento di ostacoli

-sperimentazione di atterraggio

 

Obiettivi specifici dell’attività di autonomia

Unitamente all’attività di arrampicata verrà eseguito un percorso di sviluppo e incremento delle autonomie personali. 

Le persone con autismo possono avere difficoltà a conquistare le abilità di autonomia e un buon programma di intervento sulle diverse aree di sviluppo dovrebbe quindi pensare all’insegnamento di tutte quelle abilità di autonomia fondamentali per perseguire una vita il più possibile di qualità; abilità di base come alimentarsi, lavarsi, vestirsi… e abilità così definite integranti che consentono l’integrazione della persona nel tessuto sociale, come saper cucinare, muoversi con i servizi pubblici, fare acquisti… 

L’intervento di autonomia si baserà principalmente sulle autonomie di base:

-mettersi e togliersi le scarpe

-vestirsi e svestirsi

-riordinare i vestiti

-preparare la borsa 

-indossare l’attrezzatura necessaria (imbrago)

-….

Gli obiettivi complessi verranno segmentati con l’utilizzo della task analysis

 

 

DESTINATARI

Il progetto è destinato a ragazzi e adulti con autismo e/o riconducibili allo spettro autistico.

La scelta dei destinatari sarà determinata dai seguenti criteri:

-richieste della famiglia

-interesse rispetto alla proposta

-compatibilità con le condizioni dell’esperienza

FASI DEL PROGETTO

- Incontro preliminare con le famiglie             

- Fase attuativa del progetto

L’attività verrà gestita e organizzata da educatori esperti e in collaborazione con un istruttore qualificato di CLIMBERG BERGAMO

 

CALENDARIO

DAL GIORNO 11 OTTOBRE DALLE ORE 14:15 ALLE  16:00  

RIPARTE IL PROGETTO ARRAMPICATA CHE SI TERRà TUTTI VENERDì (per 10 incontri)

presso la struttura PALAMONTI di Bergamo - Via Pizzo della Presolana, 15

 

A DISPOSIZIONE: istruttore qualificato per la pratica di arrampicata, educatore/i specializzati in ambito dello Spettro Autistico, attrezzatura sportiva necessaria: imbragatura, moschettoni, freni, corde e scarpette.

VERIFICA E RESTITUZIONE

Osservazione e confronto con le famiglie 

Sarà indispensabile un primo colloquio con la famiglia per raccogliere tutte le informazioni necessarie sulla persona e per meglio definire le attività e per verificare la possibilità di partecipare al progetto.


 

IN COLLABORAZIONE CON CLIMBERG DI BERGAMO

Download
INFORMAZIONI ARRAMPICATA SPORTIVA PER RAGAZZI E ADULTI DELLO SPETTRO AUTISTICO nuove date
SCARICA QUI IL PDF CON TUTTE LE INFORMAZIONI NECESSARIE O CONTATTATACI Silvana Salvi 348/7105661
silvana.salvi@autismo-e.i
- arrampicata sportiva ottobre 19.pdf
Documento Adobe Acrobat 266.7 KB